Switch to English  Vedi il sito in italiano

Necropoli di Prato Rosello

Incensiere di bucchero

Dalla tomba a pozzo del Tumulo C di Artimino, Prato Rosello

E’ costituito da cinque elementi componibili: l’alto piede a tromba, il manubrio orizzontale, la vaschetta centrale conformata a navicella e le due laterali troncoconiche. Archetti legati e decorazione a traforo, sul piede; file di cerchietti impressi sulle rimanenti parti dell’oggetto.
Sul piede reca un’iscrizione destrorsa incisa prima della cottura in alfabeto etrusco settentrionale: mi zinaku larθuzale kuleniieśi, che designa il nome del destinatario del vaso.
Per la caratteristiche tecniche e la decorazione rientra in una produzione ceramica caratteristica dell’agro fiorentino.
Terzo venticinquennio del VII secolo a.C.


Ingrandisci l'immagine "Incensiere di bucchero"

Pettorale di bronzo

Dalla tomba a pozzo del Tumulo B di Artimino, Prato Rosello

Kardiophilax (paracuore) di forma rettangolare con i lati lunghi a profilo concavo e i lati brevi rettilinei marginati da una fila di piccoli fori per il fissaggio su una corazza di cuoio.
Insieme ad una lunga punta di lancia e ad un pugnale con fodero, di ferro, faceva parte dell’armamento del giovane guerriero sepolto nella tomba della necropoli artiminese alla fine dell’VIII – inizio del VII secolo a.C.


Ingrandisci l'immagine "Pettorale di bronzo"

Vaso biconico di bronzo – Tumulo B

Dalla tomba a pozzo del Tumulo B di Artimino, Prato Rosello

Labbro estroflesso, corpo biconico, alto piede troncoconico, anse a maniglia sagomata, impostate orizzontalmente sulla spalla.
Costituisce l’elemento più prestigioso del servizio da banchetto funebre, posto all’esterno del grande dolio che conteneva il cinerario di bronzo. Al suo interno è stata rinvenuta una lente di materiale compatto che, sottoposto ad analisi spettroscopica, ha rivelato la presenza di resina di pino domestico e cera d’api; l’analisi palinologica ha inoltre rivelato la presenza di granuli pollinici e di spore: 18 appartenenti a piante arboree o arbustive e 50 a piante erbacee, tra le quali si segnalano Mentha, Centaurea, la Potentilla, Papaver, Trifolium; è stato inoltre segnalato che il 99% dei granuli trovati appartiene a piante con un qualche interesse apistico.


Ingrandisci l'immagine "Vaso biconico di bronzo – Tumulo B"