Switch to English  Vedi il sito in italiano

News

‘Il luogo di Uni’. Poggio Colla, un santuario etrusco nel Mugello

25 marzo – 3 settembre 2017, Museo Archeologico di Artimino ‘F. Nicosia’

.

.

Una base di statua con iscrizione etrusca, pregevoli bronzetti votivi, un bucchero decorato  con una scena di parto unica nel mondo etrusco focalizzano l’attenzione sulle fasi di vita più antiche del santuario etrusco di Poggio Colla, a Vicchio di Mugello, dove gli scavi condotti per 21 anni da un consorzio di università statunitensi (MVAP), sotto la direzione di Gregory Warden (Franklin University Switzerland), hanno evidenziato che il pianoro è stato adibito a luogo sacro in un periodo compreso tra il VII e il II secolo a.C.

.

Nel sito sono stati individuati diversi contesti rituali, una stele e una base di statua con iscrizioni etrusche che attestano l’importanza della parola scritta già in una fase molto antica.

La lettura delle iscrizioni – e in particolare della stele che in un passo sembra indicare appunto ‘il luogo di Uni’- hanno rafforzato l’ipotesi che sull’altura avesse sede anche il culto di una divinità femminile.

Fra gli oggetti in esposizione è presente anche una eccezionale testina maschile di bronzo, di età arcaica, che dà la misura della qualità delle importazioni nel santuario. La sua elaborata capigliatura suggerisce che si tratti di una divinità.

La mostra è stata curata dal Mugello Valley Archaeological Project (MVAP) e dalla Soprintendenza ABAP per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato ed è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Carmignano.

.

Visitare la mostra è  una opportunità per conoscere una parte significativa della storia del territorio Etrusco settentrionale e una occasione per ammirare anche le preziose  testimonianze etrusche di Artimino e Comeana.

Primavera al Museo – Laboratori ludico didattici per famiglie

30 Aprile ore 10.30-12.00

.

Una statuetta per Uni (età 5-13 anni)

La manipolazione dell’argilla e la scoperta della tridimensionalità, per vivere insieme la magia di questo materiale e il piacere di creare piccole sculture dando spazio a tutta la nostra creatività!

.

.

06 Maggio ore 10.30-11.30

.

Discovering Museum (a partire dai 3 anni)

Non perdere l’occasione di scoprire i tesori e le storie custodite nel Museo Archeologico di Artimino, il tutto in lingua inglese!

.

.

07 Maggio ore 10.30-12.00

.

Il gioco del Pegaso (età 6-15 anni)

I giovani partecipanti si misureranno con gli enigmi della Sfinge e voleranno sulle ali di Pegaso, fino a raccogliere le armi del guerriero e correre verso la vittoria, sperando di non imbatterci in insidiosi personaggi mitologici!

.

.

13 Maggio ore 10.30-12.00

.

Lo zoo del Museo (età 4-10 anni)

Un viaggio fantastico alla scoperta degli animali raffigurati nei reperti del Museo. Al termine della visita i piccoli partecipanti potranno cimentarsi nella creazione di un “ bestiario”: muniti di fogli e pastelli riprodurranno gli animali reali o fantastici osservati durante la visita.

.

.

14 Maggio ore 10.30-12.00

.

Festa  della  Mamma al Museo! (età 4-12 anni)

Giallo al Museo! Gli indizi fanno la storia. Dopo una breve visita i bambini si cimenteranno in una divertente indagine investigativa! Da soli? No, in compagnia della loro mamma!

Ingresso omaggio per tutte le mamme!

.

.

20 Maggio ore 21.00–23.00

.

Notte dei Musei

Ingresso gratuito al museo e alle ore 21 visita guidata gratuita.

.

.

21 Maggio ore 10.30–12.00

.

La tela di Uni (età 4-13 anni)

Come si tesseva nel mondo etrusco? Come funzionava un telaio? Dopo una visita didattica, con approfondimenti legati all’arte della tessitura e della filatura, ci cimenteremo nell’uso di un telaio verticale.

.

.

27 Maggio ore 21.00–23.00

.

Una notte al Museo! (età 4-15 anni)

I piccoli partecipanti, accompagnati dall’archeologa, con l’ausilio di torce elettriche illumineranno le vetrine del Museo per scoprirne le bellezze!

.

.

3 Giugno ore 10.30-11.30

.

Discovering Museum (a partire dai 3 anni)

Non perdere l’occasione di scoprire i tesori e le storie custodite nel Museo Archeologico di Artimino, il tutto in lingua inglese!

.

.

4 Giugno ore 10.30–12.00

.

Nella bottega del ceramista (età 4-12 anni)

I giovani visitatori, dopo aver osservato i reperti ceramici esposti nelle vetrine del Museo, potranno cimentarsi in modo divertente e creativo nella loro riproduzione, modellando l’argilla come veri vasai antichi.

.

.

11 Giugno ore 10.30–12.00

.

I profumi di Vipia (età 6-13 anni)

Un laboratorio che permetterà a bambini e genitori di intraprendere un meraviglioso viaggio tra essenze profumate e unguenti utilizzando oli e piante erbacee.

.

.

18 Giugno ore 10.30–12.00

.

Nella cucina di Apicio (età 5-13 anni)

Cosa mangiavano i romani? Quali erano gli alimenti utilizzati abitualmente? Con l’aiuto dell’archeologa i bambini si cimenteranno nella riproduzione di una ricetta del cuoco romano più famoso: Apicio.

.

.

24 Giugno ore 21.00-23.00

.

Una notte al Museo! (età 4-15 anni)

I piccoli partecipanti, accompagnati dall’archeologa, con l’ausilio di torce elettriche illumineranno le vetrine del Museo per scoprirne le bellezze!

.

.

Costo attività 3€+biglietto d’ingresso 2€

Le prenotazioni si chiudono entro le ore 13.00 del giorno precedente l’attività.

parcoarcheologico@comune.carmignano.po.it

055/8718124 (in orario di apertura del Museo)

3339418333 (lunedì – venerdì ore 15.00 – 18.00)

Metti gli auguri di compleanno fra gli Etruschi

Un’esperienza diversa per vivere la festa insieme agli altri bambini in modo divertente ed educativo, compreso il taglio della torta.

.

Giocando con gli Etruschi, immergendosi in atmosfere d’altri tempi e volando sulle ali della fantasia. Al Museo Archeologico di Artimino “Francesco Nicosia” è di scena il divertimento per grandi e piccini.

Il Museo si impone sempre più come spazio a misura di bambino, con una novità: la possibilità per i genitori di festeggiare qui il compleanno dei loro figli in modo ludico ed educativo, oltreché in una cornice affascinante e insolita. Gli ingredienti sono quelli di ogni festa di compleanno che si rispetti, dalla torta con le candeline agli invitati, palloncini, addobbi e festoni, abbinando al piacere della festa una serie di attività ludico-didattiche a tema. Non c’è che l’imbarazzo della scelta nella formula dei festeggiamenti, con quattro proposte: “Caccia al reperto”, una divertente caccia al tesori tra le sale museali, è consigliabile per i piccoli festeggiati dai 6 ai 13 anni, ovvero il target cui si rivolge anche “Giallo al Museo!”, una simpatica indagine investigativa tra i reperti. E poi ancora, “Compleanno con il ceramista Vulca!”, manipolando e decorando vasi con l’argilla, sempre per bambini dai 6 ai 13 anni, mentre i più grandicelli (9-13 anni) possono essere affidati a Vipia Vetes, nobile signora etrusca che si aggirerà tra i tesori con una visita animata in costume. La formula del compleanno al Museo prevede il pagamento del biglietto d’ingresso per bimbi e adulti di 2 euro e di 3 euro a bambino per l’attività mentre il festeggiato e un suo familiare hanno ingresso e attività in omaggio. Dulcis in fundo, dopo aver giocato con gli Etruschi, si potrà spengere le candeline della torta in una sala apposita del Museo. Al piccolo festeggiato verrà regalata un’attività a scelta tra quelle in programma nei fine settimana, sia per lui che per un adulto accompagnatore (opportunità da utilizzare entro tre mesi).

.

Regolamento

.

Compleanno al museo

.

Visite guidate gratuite al Museo Archeologico

Veduta interna del museo

Ogni domenica mattina dalle ore 9:30 alle ore 11:30 il Gruppo Archeologico Carmignanese effettuerà una visita guidata al Museo Archeologico di Artimino.

.

Non è richiesta prenotazione.

.

.

.

.

Visite guidate gratuite al Tumulo di Montefortini

Tumulo etrusco MontefortiniOgni 1° sabato del mese (con esclusione del 2 giugno e del mese di agosto) il Gruppo Archeologico Carmignanese effettuerà una visita guidata al tumulo di Montefortini.

Ritrovo ore 9.30 presso il tumulo di Montefortini in Via Giuseppe Garibaldi 43 (SP 45) a Comeana.

Con il bel tempo la visita proseguirà anche alla necropoli di Prato Rosello (trasferimento con auto propria).

.

Non è richiesta prenotazione.